logo foodandgoodlife
Cerca
Tortino al cioccolato fondente

Tortino al cioccolato dal cuore caldo e fondente

Il tortino al cioccolato dal cuore caldo e fondente è uno dei dessert più amati e conosciuti, qualche anno fa era un dolce solo da ristorante ma oggi possiamo prepararlo tutti facilmente a casa nostra. Questa è la mia ricetta rivisitata in versione low-carb, senza glutine, senza lattosio e perfetto per chi segue una dieta Chetogenica o Paleo.

Una vera delizia per gli amanti del cioccolato, facile da preparare e si possono tenere in freezer e cuocerli al momento. Definirei questo tortino un dessert scenografico alla portata di tutti e con la mia ricetta stupirete tutti i vostri ospiti specialmente quelli intolleranti al lattosio, al glutine o ancor di più i celiaci, perché è senza glutine, senza lattosio e senza zucchero raffinato.

Appena il tortino viene inciso col cucchiaino ne fuoriesce una deliziosa crema liquida al cioccolato che vi farà tornare il sorriso e per un attimo dimenticherete tutto il resto.

Questi tortini sono ottimi in inverno ma secondo me anche per tutto il periodo in cui possiamo accendere il forno, quindi direi ottimi tutto l’anno tranne in piena estate, ma se volete nessuno ve lo potrà impedire e magari aggiungete una pallina di gelato low carb.

Possiamo prepararli anche con largo anticipo e tenerli in freezer fino al momento del bisogno, in questo modo avremo sempre un dolce da servire, anche in caso di ospiti inattesi.

Sono perfetti mangiati caldi, al naturale ma anche con un ciuffo di panna, panna di cocco o del gelato ai lamponi, alla vaniglia o con fragole e menta fresca, decidete voi!

Dopo questa breve anticipazione direi che è arrivato il momento di passare a vedere come prepararli.

Ingredienti per il tortino al cioccolato senza zucchero

  • 200 g di cioccolato fondente dal 75% in su, (in Chetogenica dall’ 85%)
  • 140 g di burro ghee 
  • 105 g. di eritritolo (Cheto) o 145 g di zucchero di cocco integrale (Paleo);
  • 4 uova biologiche grandi
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o in alternativa 1 bustina di vanillina;
  • 40 g di farina di mandorle finissima oppure 18 g di farina di cocco finissima
  • burro q.b. e cacao amaro q.b. per imburrare 8 stampini/pirottini mono porzione in alluminio.

Procedimento

  1. Iniziamo la preparazione dei tortini mettendo a bagnomaria il cioccolato tagliato a pezzi, il burro, l’eritritolo o lo zucchero di cocco e la vaniglia o la vanillina; quando il tutto sarà ben sciolto togliamo la ciotola dall’acqua bollente e mettiamo da parte affinché si raffreddi.
  2. Imburriamo bene 8 pirottini monoporzione in alluminio con burro e cacao amaro;
  3. Aggiungiamo al composto, ancora leggermente tiepido, le uova, è importante aggiungerne una alla volta, incorporiamo l’uovo e aggiungiamo il successivo;
  4. Dopo aver amalgamato bene le uova passeremo ad aggiungere la farina di cocco o di mandorle, amalgamiamo il tutto e versiamo nei pirottini aiutandoci con un cucchiaio;
  5. Dopo aver riempito per 3/4 tutti gli stampini copriamoli con pellicola, mettiamoli su un vassoio e poniamoli in freezer per un minimo di 4 ore;
  6. Al momento di cuocerli togliamo la pellicola e inforniamo, dal freezer vanno direttamente in forno preriscaldato a 180 gradi, ventilato, per 12 minuti;
  7. A cottura ultimata vedrete che il tortino avrà fatto una leggera crosticina in superficie e si sarà leggermente staccato dal pirottino, ma l’interno sarà cremoso;
  8. A questo punto con molta attenzione capovolgete il tortino sul piatto da dessert, guarnite a piacere e servite subito.
 

Consigli utili

  • Per questo dessert low carb potrete sostituire la farina di cocco o mandorle con quella di nocciole.
  • Ho provato con diversi tipi di cioccolato e io personalmente preferisco restare su quello con il 75% di cacao, ho provato con quello all’85% ma per me in questa ricetta senza zucchero risulta essere troppo forte.
  • Chi segue una dieta Chetogenica preparerà questo tortino al cioccolato con l’eritritolo e il fondente dall’85% in su.
  • Si conservano in freezer tranquillamente anche per una o due settimane.
  • Si consiglia di mangiarli caldi appena sfornati, ma se rimane qualche tortino già cotto (molto difficile) potrete conservarlo in frigo e il giorno successivo lo riscaldate in friggitrice ad aria, in forno o al vapore.
 

Se vi è piaciuta questa ricetta condividetela sui vostri social!

 

Provate anche la mia torta Caprese al cioccolato. Vi lascio qui il link diretto alla ricetta: https://www.foodandgoodlife.com/torta-caprese-cioccolato-senza-lattosio-low-carb/

Buona preparazione e good life!

Mary Geloso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso di Cucina Online Low Carb

Scopri di più

I posti sono limitati!