logo foodandgoodlife
Cerca
img-2

Galline ovaiole, come allevarle nel modo giusto?

Galline ovaiole, come allevarle nel modo giusto e perché?

Galline ovaiole, come allevarle nel modo giusto e perché? Le uova sono un alimento che usiamo spesso ma sappiamo cosa mangiamo, come avere uova di ottima qualità e come acquistarle?

Gallina “felice” è sinonimo di uova eccellenti, ricche di nutrienti e sono anche più gustose. Ma cosa dovrebbero mangiare per fare uova di alta qualità? Ve lo siete mai chiesti?  E se non avessimo altra opzione che acquistarle, quale sarebbe la scelta migliore? Scopriamolo insieme!

In questo periodo di pandemia da Coronavirus c’è stato un aumento di persone che hanno iniziato a coltivare il proprio orticello e anche ad allevare galline, polli e anatre. Moltissime persone hanno addirittura deciso di trasferirsi in campagna e vivere una vita all’aria aperta e più naturale. Per chi può farlo, vivere a contatto con la natura, è senza dubbio una scelta molto saggia!

Galline felici: come allevarle nel modo giusto e perché
Galline felici: ecco come allevarle nel modo giusto e perché

Non sempre chi ha delle galline le alleva nel modo corretto. Molti pensano che basti un pollaio e dar loro del mangime. Ma davvero basta questo? Qual è il modo corretto? La cosa migliore da fare è di allevarle in modo naturale e cioè seconda natura. Innanzitutto devono essere libere di razzolare nel prato, questo significa che devono trovare da sole la maggior parte del loro cibo (vermetti, insetti, piccoli animaletti e erbe spontanee). Poi oltre a ciò che trovano si dà loro verdura di scarto e altri alimenti sani che più avanti vi elenco.

Galline ovaiole, come allevarle? Quali sono i benefici di allevare galline felici?

Oltre a fare uova di qualità superiore, ricche di sostanze nutritive e benefiche per noi, questo tipo di allevamento ha un altro lato positivo, ed è l’effetto antistress sulle galline. Questo effetto antistress è dovuto al fatto che le galline razzolano in prossimità del manto d’erba e al beccare nel prato. Il contatto con la natura non è benefico solo per noi esseri umani ma anche per gli animali, questo è ancora più importante se quest’ultimi ci forniscono del cibo.

Le galline che vivono all’aperto sono di solito razze più robuste e per questo motivo si ammalano meno. Grazie a questo, ovviamente, quasi mai necessitano di farmaci e antibiotici a differenza delle galline ovaiole allevate al chiuso e in poco spazio.

Le galline allevate nei capannoni non sono per niente felici, si ammalano spesso e il più delle volte muoiono presto. Spesso si ammalano e hanno bisogno di antibiotici o altri medicinali. Bisogna pulire i loro escrementi che ovviamente hanno un cattivo odore. Tutto questo non serve se vengono allevate nel modo giusto e cioè libere in campagna di giorno e al chiuso la notte in una casetta con paglia sul fondo.

Nessun contadino esperto terrebbe le sue galline al chiuso tutto il giorno, non gli conviene, questo lo fanno solo le aziende della grande distribuzione che non possiedono grandi spazi all’aperto. Perciò se avete delle galline iniziate a lasciarle libere nel prato per alcune ore al giorno, la luce del sole ha un effetto benefico anche per loro, non solo per noi.

Se ci pensiamo, le uova sono uno degli alimenti più completi in assoluto. Infatti da esso può nascere una vita, già solo sapere questo ci dovrebbe far capire quante sostanze nutritive importanti, anzi direi essenziali, esse contengano.

Galline ovaiole, ecco come allevarle nel modo giusto: alimentazione

  • Ciò che trovano mentre razzolano nel prato o in campagna;
  • possiamo dare loro la verdura di scarto, fresca non cotta;
  • insalata fresca e erba;
  • è molto importante dare loro sporadicamente anche dei semi, come i semi di lino, fonte essenziale di omega3. Preferibilmente macinati e aggiunti al cibo;
  • pochi cereali, tipo grano e orzo;
  • raramente mais, riso bollito, soia e ossi di seppia;
  • Facendo alcune ricerche ho scoperto che soprattutto in inverno alcuni danno loro l’aglio a pezzetti nel cibo e aggiungono un po’ di aceto alla loro acqua, acqua tiepida e non ghiacciata. Questo perché l’aglio è un potente antibatterico e contrasta le infezioni intestinali. L’aceto aggiunto all’acqua invece, essendo un prebiotico, servirebbe ad aumentare le loro difese immunitarie. Sembrerebbe che con questi accorgimenti, insieme a una buona protezione dal freddo, le galline producano uova anche in inverno.
  • NON DEVONO NUTRIRSI di: dolci, troppo mais, verdura cotta e mix industriali.

In questo modo produrranno uno degli alimenti più sani e completo che ci sia: l’uovo!

E se dovessimo acquistare le uova?

Acquistarle da chi le alleva nel modo corretto sarebbe meglio, ma se non fosse possibile e la nostra unica opzione è il supermercato dobbiamo sapere alcune cose. Gli esperti consigliano di acquistare le uova biologiche e non quelle allevate a terra, vediamo perché. A terra è diverso da all’aperto.

La dicitura allevate a terra può essere fuorviante.

uova biologiche
Uova biologiche

Uova allevate a terra significa che le gabbie sono a terra e le galline non sono libere, oppure non sono in gabbia ma a terra e sempre in spazi chiusi, con luci artificiali, alimentate a mangimi non biologici. Quindi si tratta di allevamenti intensivi.  Con queste condizioni le galline sono sottoposte a stress e ovviamente queste uova sono meno salutari perché contengono meno vitamine, più colesterolo e acido arachidonico (è un omega-6) che crea infiammazione.

(se il fattore economico incide sulla nostra scelta, anche se le uova sono tra gli alimenti più sani ed economici, a questo punto è sempre meglio un uovo non biologico che alimenti con zucchero e farine raffinate o prodotti industriali.)

Le uova biologiche o definite biologiche sono migliori? Per legge uovo bio significa che le galline hanno avuto un’alimentazione selezionata e che stanno all’aperto a razzolare per un certo numero di ore al giorno. E che ricevono un’alimentazione a base di mangimi biologici. Ma le migliori restano quelle delle galline che razzolano nel terreno e sono libere di cercare il loro cibo, e a cui vengono dati scarti di verdure e semi vari.

In conclusione

  • Alleviamo noi le nostre galline e facciamolo nel modo più naturale possibile. Se non possiamo allevarle cerchiamo qualche contadino che lo fa nel modo giusto e acquistiamole da lui. Se come ultima alternativa abbiamo solo il supermercato, compriamo solo uova biologiche. Evitiamo le uova allevate a terra.
  • Seguendo questi suggerimenti possiamo mangiarle regolarmente senza problemi e anche tutti i giorni.

Per approfondire l’argomento uova leggete anche questo articolo: Le uova un vero super-food.

Per restare sempre aggiornati sulle novità del blog e le nuove ricette seguitemi sui canali Social qui sotto indicati:

Buona preparazione e good life!

Mary Geloso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *